• Default
  • Title
  • Date
  • Random
CASEIFICIO CANEVACCIA

CASEIFICIO CANEVACCIA (5)

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il caseificio Canevaccia situato a 780 metri sul livello del mare è una società agricola cooperativa, ha iniziato l'attività nel 1962 e dal 2008 fa parte del Consorzio Terre di Montagna. Il latte viene conferito al caseificio da 6 stalle per un totale annuo di circa 20.000 quintali di latte che una volta trasformati risulteranno in circa 3.700 forme l'anno di cui una parte viene conferita al Consorzio Terre di Montagna . Le aziende agricole situate in territorio montano tutte nel comune di Montese coltivano e custodiscono ampie zone di impervio territorio da cui proviene il 100% di foraggio per le mucche allevate.

http://www.caseificiocanevaccia.it/

Ultima modifica il Giovedì, 05 Aprile 2018 19:20

Il caseificio e "Terre di Montagna"

Recentemente anche grazie al supporto del consorzio “Terre di Montagna” le stalle che conferiscono il latte al caseificio hanno potuto ampliare alcuni locali e strutture accessorie adeguandosi ai migliori standard rispetto al benessere animale e controllo del latte.





nel nostro punto vendita aziendale potrete trovare...

Il caseificio, produce formaggio Parmigiano Reggiano prodotto di Montagna, ricotta, caciotta, yogurt panna cotta e cremino mozzarella e formaggi teneri. Specialità che assieme ad altri prodotti tipici del territorio vengono offerti nel negozio della Canevaccia.

Matricola 3617, non solo...

La matricola è il numero di riconoscimento del Parmigiano Reggiano prodotto dalla Cooperativa che organizza anche visite guidate al caseificio e partecipa o conferisce il Parmigiano a sagre e feste nei territori montani.

Il Mastro Casaro della "Canevaccia" è

SILVANO BOSCHI classe ' 70, nato a Monza, all'età di 7 anni si trasferisce a Pavullo. Da sempre affascinato dall'idea di fare il formaggio a 15 anni inizia come garzone al caseificio Casa Matteuzzi sotto Polinago (MO). A 24 anni diventa Mastro Casaro al caseificio Borini di Pavullo per poi approdare nel 2014 al caseificio Canevaccia.
Ama nella lavorazione del Parmigiano l'elemento di imprevedibità, il fatto di lavorare con un prodotto vivo che varia con le stagioni, lo stimolo a perfezionare il lavoro giorno dopo giorno, il confronto i con gli allevatori quando va a ritirare il latte alla sera per poter approfondire a 360 gradi l'arte del Mastro Casaro.