CASEIFICIO ROSOLA Matricola 1026

CASEIFICIO ROSOLA

Il Caseificio Rosola è situato a Rosola, piccolo paese nel Comune di Zocca, sulle montagne dell'Appennino Modenese a 750 m. sul livello del mare. La società agricola cooperativa che gestisce l'attività è nata nel lontano 1966 ed oggi composta da sette aziende agricole, gestite dai figli ed i nipoti dei soci fondatori, che resistono e continuano l'attività di allevamento di bovini. Le dimensioni delle sette aziende sono molto piccole, i terreni sono tutti coltivati a prati-pascolo con l'avvicendamento dei cereali ogni cinque anni, tutti i foraggi e tutti i cereali sono utilizzati per l'alimentazione delle bovine così che l'approvvigionamento delle materie prime è garantito dalle produzioni aziendali. Le bovine allevate sono di razza Frisona Italiana, Pezzata Rossa Italiana, Meticcia e Bianca Modenese, il latte delle vacche Bianche viene lavorato in filiera separata per  ottenere un Parmigiano monorazza di solo latte di Bianca. La RAZZA BIANCA MODENESE , è una delle poche razze autoctone italiane per la produzione di latte e presidio SLOW FOOD dal 2006.

http://www.caseificiorosola.it

Il caseificio e "Terre di Montagna"

Il caseificio e "Terre di Montagna"

Membro del consorzio dal 2008 “Terre di Montagna” ha anch'esso partecipato al progetto di filiera  con opere strutturali. Le stalle che conferiscono il latte al caseificio hanno potuto ampliare alcuni locali e strutture accessorie adeguandosi ai migliori standard rispetto al benessere animale e controllo del latte.





Il Mastro Casaro di "Rosola di Zocca" è

Il Mastro Casaro di "Rosola di Zocca" è

GINO FRATUCCELLI, impara l'arte del casaro come garzone e nel 1985 diventa "Mastro Casaro" lavora nella zona di Pavullo del Frignano e Serramazzoni dove ha lavorato con latte certificato biologico. Da due anni lavora al caseificio di Rosola di Zocca dove ha l'onore, come dice, di trasformare latte proveniente dalla razza autoctona di vacche Bianche Modenese. Con la passione del formaggio trasforma il latte delle vacche Bianche anche in stracchino, e due formaggi a latte crudo di media e lunga stagionatura il "Formai" e il "Magengo". Mastro casaro per vocazione , ama nella lavorazione del parmigiano in particolare la complessità della trasformazione del latte che richiede attenzione alle innumerevoli variabili e sorprese che presenta.

Matricola 1026, non solo..

Matricola 1026, non solo..

La matricola è il numero di riconoscimento del Parmigiano Reggiano prodotto dalla Cooperativa che organizza anche visite guidate del caseificio e partecipa o conferisce il Parmigiano a sagre e feste nei territori montani. Questo matricola nella filiera della vacca Bianca è anche quella scelta dallo chef pluristellato Massimo Bottura.

nel nostro punto vendita aziendale potrete trovare...

nel nostro punto vendita aziendale potrete trovare...

Parmigiano Reggiano Prodotto di Montagna di 18, 24 oltre 30 mesi anche da latte di vacca Bianca.
Anche lo stracchino, la ricotta e il formaggio da latte crudo denominato "Formai" e "Magengo" sono prodotti usando esclusivamente latte di vacca Bianca.
Su ordinazione è possibile ordinare anche la carne di vacca Bianca.